FUTURAFRIKA

• Un nuovo volto dell'Africa e della Diaspora africana •

#YALI2014 US gov. be like: What better way to manipulate Africa’s future than to invest in the next generation of African leaders? We all know that America is moved by interest not agape.

#YALI2014 US gov. be like: What better way to manipulate Africa’s future than to invest in the next generation of African leaders?

We all know that America is moved by interest not agape.

«In anticipo, i filosofi africani intuiscono la centralità della problematica identitaria all’interno della relazione tra universale e particolare […]Più dell’Europa, l’Africa ha dovuto esercitarsi, per poter esistere, al confronto interculturale. Ha compreso l’importanza, […] nella costruzione dell’identità, il riconoscimento dell’altro. Un riconoscimento che è stato mancato, perlopiù, dalle culture egemoni dell’epoca moderna» (“Un Pensiero Africano”, Barbara Cannelli)

«In anticipo, i filosofi africani intuiscono la centralità della problematica identitaria all’interno della relazione tra universale e particolare […]

Più dell’Europa, l’Africa ha dovuto esercitarsi, per poter esistere, al confronto interculturale. Ha compreso l’importanza, […] nella costruzione dell’identità, il riconoscimento dell’altro. 

Un riconoscimento che è stato mancato, perlopiù, dalle culture egemoni dell’epoca moderna» 

(“Un Pensiero Africano”, Barbara Cannelli)

#DiasporicTales: Cécile Kyenge (Italian representative in the EU Parliament, Italy’s first Afro Italian Minister) & Chirlane McCray (poet, activist, first lady of New York City)

#DiasporicTales: Cécile Kyenge (Italian representative in the EU Parliament, Italy’s first Afro Italian Minister) & Chirlane McCray (poet, activist, first lady of New York City)

#FreeGaza: AFRICAN LITERATURE ASSOCIATION ENDORSES ACADEMIC BOYCOTT OF ISRAEL “The African literary tradition has been one in which writers have used their pens to speak out against injustice.So they wielded their pens against colonialism, neocolonialism and concomitant dictatorships and today against unequal globalization.ALA endorsement of the boycott falls within the tradition of a literary and intellectual tradition that has often stood on the side of marginalized and ‘dominated.’” - Mukoma Wa Ngugi[Artwork by Moroccan artist GB Art & Photography]

#FreeGaza: AFRICAN LITERATURE ASSOCIATION ENDORSES ACADEMIC BOYCOTT OF ISRAEL 

The African literary tradition has been one in which writers have used their pens to speak out against injustice.

So they wielded their pens against colonialism, neocolonialism and concomitant dictatorships and today against unequal globalization.

ALA endorsement of the boycott falls within the tradition of a literary and intellectual tradition that has often stood on the side of marginalized and ‘dominated.’” - Mukoma Wa Ngugi

[
Artwork by Moroccan artist GB Art & Photography]

GUARDIANS OF THE MOSQUE. AFRICAN PALESTINIANS OF JERUSALEMLa comunità afro palestinese di Gerusalemme si trova nel cuore del quartiere musulmano, nella Città Vecchia. Arrivati come pellegrini da Ciad, Sudan, Niger e Senegal - gli afro palestinesi ricoprono storicamente il ruolo di guardiani della Moschea, data la loro prossimità alla Moschea Al-Aqsa e al santuario Al Haram Al Sharif, e la stima di cui godono presso la generale comunità palestinese. “Guardians Of The Mosque. African Palestinians Of Jerusalem” è un foto documentario di Andrew Courtney.

[via Audiophile Life]

GUARDIANS OF THE MOSQUE. AFRICAN PALESTINIANS OF JERUSALEM

La comunità afro palestinese di Gerusalemme si trova nel cuore del quartiere musulmano, nella Città Vecchia. 

Arrivati come pellegrini da Ciad, Sudan, Niger e Senegal - gli afro palestinesi ricoprono storicamente il ruolo di guardiani della Moschea, data la loro prossimità alla Moschea Al-Aqsa e al santuario Al Haram Al Sharif, e la stima di cui godono presso la generale comunità palestinese. 

Guardians Of The Mosque. African Palestinians Of Jerusalem” è un foto documentario di Andrew Courtney.


[via Audiophile Life]

BASILICA DI YAMOUSSOUKROLa Basilica di Notre Dame de la Paix si trova a Yamoussoukro - capitale ufficiale della Costa d’Avorio, e suo committente fu il primo presidente del Paese, Félix Houphouët-Boigny.Costruita tra il 1985 e il 1989, e progettata dall’architetto Pierre Fakhoury sul modello della Basilica di San Pietro in Vaticano, Notre Dame de la Paix ha il primato di chiesa più alta al mondo.

BASILICA DI YAMOUSSOUKRO

La Basilica di Notre Dame de la Paix si trova a Yamoussoukro - capitale ufficiale della Costa d’Avorio, e suo committente fu il primo presidente del Paese, Félix Houphouët-Boigny.

Costruita tra il 1985 e il 1989, e progettata dall’architetto Pierre Fakhoury sul modello della Basilica di San Pietro in Vaticano, Notre Dame de la Paix ha il primato di chiesa più alta al mondo.

#danonperdere: GIORNATA DELLA COMUNITÀ GUINEA-BISSAU (I edizione)ASEQUAGUI, Associação dos Estudantes e Quadros Guineeneses em Itália, organizza per domenica 27 luglio una “Giornata della Comunità”, presso Villa Buri a partire dalle 9.00.L’evento, alla sua prima edizione, rappresenterà un momento di incontro, festività e di riflessioni su temi d’interesse comune sia per la comunità Guineana consolidata in Italia, sia per gli Italiani che hanno interessi particolari verso l’Africa e la Guinea-Bissau.Parteciperà alla “Giornata della Comunità” l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Verona, Dr.ssa Anna Leso.Programma completo.#savethedate and be there!

#danonperdere: GIORNATA DELLA COMUNITÀ GUINEA-BISSAU (I edizione)

ASEQUAGUI, Associação dos Estudantes e Quadros Guineeneses em Itália, organizza per domenica 27 luglio una “Giornata della 
Comunità”, presso Villa Buri a partire dalle 9.00.

L’evento, alla sua prima edizione, rappresenterà un momento di incontro, festività e di riflessioni su temi d’interesse comune sia per la comunità Guineana consolidata in Italia, sia per gli Italiani che hanno interessi particolari verso l’Africa e la Guinea-Bissau.

Parteciperà alla “Giornata della Comunità” l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Verona, Dr.ssa Anna Leso.

Programma completo.

#savethedate and be there!

#piccolesoddisfazioni: Dopo l’endorsement ricevuto da Jean-Philippe Dedieu, ricercatore all’ EHESS (Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales) e contributor del NY Times, arriva il secondo da Akosua Adoma Owusu!Akosua Adoma Owusu è una regista ghanese inserita da The Huffington Post nella lista dei 30 artisti under 40 da conoscere.Il suo corto Kwaku Ananse Film, è stato nominato per l’Orso d’oro al Festival di Berlino 2013 e ha vinto il premio di miglior corto all’ Africa Movie Academy Awards nello stesso anno.Facebook | Twitter

#piccolesoddisfazioni: Dopo l’endorsement ricevuto da Jean-Philippe Dedieu, ricercatore all’ EHESS (Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales) e contributor del NY Times, arriva il secondo da Akosua Adoma Owusu!

Akosua Adoma Owusu è una regista ghanese inserita da The Huffington Post nella lista dei 30 artisti under 40 da conoscere.
Il suo corto Kwaku Ananse Film, è stato nominato per l’Orso d’oro al Festival di Berlino 2013 e ha vinto il premio di miglior corto all’ Africa Movie Academy Awards nello stesso anno.

Facebook | Twitter

#danonoperdere: “IL RAZZISMO E L’ANTIRAZZISMO IN ITALIA. Una prospettiva comparata con gli Stati Uniti e con alcuni Paesi in Europa.”Segnaliamo alle amiche e agli amici che si trovano a Rieti e nelle vicinanze questo evento pubblico che si terrà mercoledì 23 luglio alle 10.30 presso la Biblioteca Comunale “Paroniana”.All’incontro la ricercatrice italo-afro-americana Camilla Hawthorne, dottoranda all’Università di Berkley, presenterà i risultati della sua ricerca sulla politica dell’immigrazione in Italia, il razzismo e le esperienze degli Afro-Italiani.

#danonoperdere: “IL RAZZISMO E L’ANTIRAZZISMO IN ITALIA. Una prospettiva comparata con gli Stati Uniti e con alcuni Paesi in Europa.”

Segnaliamo alle amiche e agli amici che si trovano a Rieti e nelle vicinanze questo evento pubblico che si terrà mercoledì 23 luglio alle 10.30 presso la Biblioteca Comunale “Paroniana”.

All’incontro la ricercatrice italo-afro-americana Camilla Hawthorne, dottoranda all’Università di Berkley, presenterà i risultati della sua ricerca sulla politica dell’immigrazione in Italia, il razzismo e le esperienze degli Afro-Italiani.

Condividi su Facebook